17 Marzo 2019: Sbarca la Piccola Distribuzione Organizzata della Rete di Economia Sociale e Solidale a Scup

Come Rete Economia Sociale e Solidale Roma -Ress all’interno del progetto di Piccola distribuzione organizzata solidale vi invitiamo ad aderire al prossimo ordine collettivo con più produttori che sarà consegnato il 17 marzo a #Scup, durante il #MeltingPop, la domenica meticcia.
Come sempre, abbiamo previsto la distribuzione e l’acquisto di una varietà di prodotti di diverse aziende e realtà, biologiche, ecologiche e solidali per creare un circuito economico sostenibile e a zero sprechi e che difenda i diritti e i nostri territori. L’invito a partecipare a questo ordine è aperto a famiglie, singoli, associazioni, gruppi d’acquisto solidale , cooperative, spazi sociali, botteghe, empori e negozi di prossimità, osterie e esperienze di ristorazione sociale e collettiva.
Le diverse realtà che abbiamo individuato sono state scelte da un gruppo di lavoro aperto sula Pdo a Roma che vuole favorire realtà economiche riconducibile ad una filera solidale . Vi ricordiamo che il prossimo appuntamento della nostra rete si svolgerà sabato 16 marzo, alle ore 16, a Scup – daremo presto ulteriori indicazioni su come organizzare l’assemblea.

A questo ordine che troverete nel listino online , partecipano i seguenti produttori:

BioSalvati: L’attività del Pastificio Salvati si svolge in un piccolo forno a legna nel Cerreto Laziale, un paese sui monti Ruffi tra Tivoli e Subiaco. Attualmente è gestito dai fratelli Augusto e Giovanni Salvati. Dal 2000 l’azienda si è specializzata nella produzione di pasta biologica di alta qualità. Le farine utilizzate sono quella di farro, di semola, di grano duro, di mais e di saragolla, grano duro prodotto con metodo biologico nell’Italia centrale.

Coop Quezal e Comune-info L’eccellenza del cioccolato di Modica per una barretta chiamata Comune
https://comune-info.net/2018/10/abbiamo-fatto-il-buono-comune/

Coop. Nelson Mandela: Nasce a Gioiosa Ionica (paese a pochi chilometri da Riace) a marzo del 2017, su iniziativa di un gruppo di giovani disoccupati, di esperti di sviluppo locale e di operatori del sociale, con il fine di contribuire al riscatto della Locride e della Calabria, favorendo l’occupazione etica di giovani, soggetti svantaggiati, ed includendo famiglie scappate dagli orrori della guerra in Siria ed in Africa. La Coop. opera su più versanti: turismo sociale, agricoltura, accoglienza di migranti.

Fuorimercato rete nazionale – Autogestione in movimento: Una rete nazionale che unisce dalla Lombardia alla Sicilia realtà che condividono un progetto politico e sociale anticapitalistico e che hanno in corso una comune attività di scambio economico, di solidarietà concreta e di mutualismo conflittuale. In questo ordine collettivo partecipano i progetti Ri-Maflow (Trezzano sul Naviglio – MI), Contadinazioni (Sicilia occidentale) e Sfruttazero (Bari)

Iris: Ha sede in provincia di Cremona, a Corteregona di Calvatone. Trent’anni di storia e la soddisfazione di poter dire di controllare tutta la filiera, dal seme alla tavola, tagliando molti passaggi e saltando, per ora, la vendita alla Gdo. La cooperativa agricola Iris, società nata nel cremonese a fine anni ’70, ha trovato il modo di svincolarsi dal giogo del mercato, producendo grano duro e tenero, pasta, farro, grano saraceno, mais, miglio, orzo, pomodori riso e legumi. Le loro produzioni sono 100% biologiche

Movimento Terra Contadina: Il Movimento Terra Contadina è nato dal sodalizio tra agricoltori e cittadini, con l’obiettivo di creare una rete in cui produttori e consumatori siano elementi attivi della filiera agroalimentare. Questa rete comprende agricoltori bio e organici, aziende e produttori familiari, associazioni, reti solidali e chiunque abbia a cuore le tematiche legate al territorio, all’agricoltura e all’accessibilità al cibo.

Vincenzo, azienda agricola “Febo Alessia”. Una piccola azienda agricola sita a Fiamignano (RI), che partecipa al mercato mensile EcoSolPop – Ecologico, Solidale e Popolare.

Ci vediamo il 17 marzo a Scup in via della stazione Tuscolana, 82-84b, in occasione del “Melting Pop // La banalità del ma”: una giornata in cui si svolgerà il mercatino meticcio, con banchetti di produttori a filiera corta ed artigiani, durante il quale presenteremo il libro di Mauro Biani, “La banalità del Ma”. Melting Pop è una festa, una domenica aperta a tutte e tutti, per scambiare abitudini e tradizioni, scoprire e riscoprire sapori e culture popolari, per conoscere e dare spazio a percorsi di auto-determinazione di migranti e rifugiati, mettendone in condivisione le pratiche e le competenze. Ci saranno vari progetti di economia solidale, e durante la festa si potranno ritirare i prodotti ordinati tramite la Ress.

Per i GAS che hanno aderito al gestionale Retedes, a questo link è possibile visualizzare l’ordine:
frama.link/GAS17marzo

Per singoli che non utilizzano il gestionale, si può scaricare e compilare il foglio excel che trovate in allegato entro il 10 marzo e mandarlo alla mail ressroma@gmail.com
frama.link/RESS17marzo

EcoSolPop // Festa dell’olio e delle olive solidali

EcoSolPop // Festa dell’olio e delle olive solidali

Tra i banchi di questa edizione del mercato-non-mercato troverete produttori e produttrici di olio, olive, pane, bruschette: dall’olio di #Riace per continuare a sostenere i produttori della cooperativa Nelson Mandela, alle olive Nocellara del Belice di Contadinazioni (PA) passando per Civitella d’Agliano ed il Bio-distretto Olio Sabino (VT).
Una giornata all’insegna della convivialità e del mangiar bene, per continuare a riflettere sui nostri consumi. EcoSolPop è la domenica ecologica, solidale e popolare: una domenica al mese per mettere in pratica e sperimentare economie fondate sulla solidarietà e sulle relazioni, per avvicinare produttori, artigiani e consumatori, per ridurre la filiera agroalimentare nel rispetto del lavoro e dell’ambiente.

Programma (in aggiornamento):
Ore 10:00 Apertura del mercato-non-mercato con banchi di produttori a filiera corta ed artigiani del riuso e del riciclo

Ore 10:30 – 13:00 “Piccola distribuzione solidale a Roma”. Incontro aperto della Rete Economia Sociale e Solidale Roma -Ress sulla costruzione della piattaforma distributiva solidale romana

Ore 10:30-16:30 Assemblea nazionale campagna Stop TTIP – Italia / Stop CETA

Ore 13:00 Pranzo conviviale a cura dell’ Hostaria Agli Scuppiatti

Ore 14.30 Laboratorio per i più piccoli

***

PICCOLA DISTRIBUZIONE SOLIDALE A ROMA 

Il gruppo di lavoro sulla piattaforma distributiva solidale della Rete Economia Sociale e Solidale Roma -Ress (Er decentro/Punto in comune ) vi invita il prossimo 3 febbraio dalle ore 10.30 alle 13.00 (durante Ecosolpop a Scup), ad un incontro aperto a tutte le realtà della rete ress ed ad altri sogetti collettivi interessati ( produttori, altri gas ristorazione alternativa osterie popolari e quant’altro si occupi della filiera del cibo ed affini) . L’obiettivo di questo incontro sarà quello di confrontarsi e discutere sulla sperimentazione avviata relativa al modello di piccola distribuzione organizzata solidale che si sta sperimentando a Scup da circa un anno, sostenendo attraverso una serie di ordini collettivi alcune realtà produttive che stanno praticando un altro modo di fare agricoltura.
L’ incontro è stato pensato anche per raccogliere indicazioni e adesioni su questa progettualità e stabilire una serie di criteri per rendere questa sperimentazione più stabile e partecipata. A tal fine invitiamo tutte le realtà a far circolare questo appuntamento ovunque si ritenga utile
Ordine del giorno:
• Definizione dei soggetti collettivi disponibili a partecipare al patto di lavoro per la piattaforma .
• Presentazione dei produttori ad oggi individuati e ricerca di altri possibili produttori e servizi da coinvolgere nella piattaforma .
Inoltre vi ricordiamo che si sta preparando anche il prossimo ordine collettivo che sarà attivato tra qualche giorno e che prevederà la distribuzione nella prima o seconda settimana di marzo ( presto daremo riscontro esatto della data)

Per info scrivere a ressroma@gmail.com